Nuovi modelli di agricoltura e costruzione di valore nei sistemi locali campani

icona di acrobat Scarica il poster del progetto (pdf 112 Kb)

diagramma di flussoLa ricerca intende sviluppare l’analisi dei percorsi di differenziazione e di diversificazione delle aziende e delle filiere agroalimentari negli specifici contesti locali di riferimento, con la finalità di conoscere le modalità organizzative dei nuovi modelli sviluppatisi, di valutarne i fabbisogni di competenze, di beni relazionali e di policy, necessari per rendere gli stessi efficienti e sostenibili, nonché di definire una mappatura, a livello regionale, delle diverse tipologie di azienda in base alle diverse strategie competitive messe in campo. Pertanto, la ricerca si pone un duplice obiettivo, metodologico e analitico. Nello specifico, l’obiettivo metodologico mira a predisporre un modello di analisi della capacità delle imprese agricole di creare nuovo valore attraverso percorsi di differenziazione e di diversificazione; il secondo obiettivo, invece, mira, attraverso un’analisi empirica, a verificare la consistenza e la sostenibilità complessiva delle strategie competitive attuate nelle principali filiere agro-alimentari regionali.

Risultati attesi

paesaggio collinareLa ricerca interesserà i sistemi territoriali di riferimento delle principali filiere agroalimentari campane (vitivinicola, olivicola, ortofrutticola, floricola, zootecnica da carne e da latte, industria di trasformazione) al fine di individuare potenzialità e limiti in grado di contribuire ad uno sviluppo integrato, sostenibile e competitivo delle stesse e di valutare il contributo del territorio alla “creazione di valore” dell’impresa agricola.La ricerca interesserà i sistemi territoriali di riferimento delle principali filiere agroalimentari campane, al fine di individuare potenzialità e limiti in grado di contribuire ad uno sviluppo integrato, sostenibile e competitivo delle stesse e di valutare il contributo del territorio alla “creazione di valore” dell’impresa agricola. Al riguardo, la metodologia proposta mira a verificare, sulla base di un’analisi desk ed empirica (in itinere), (realizzata attraverso interviste strutturate ad un campione di 40 imprese per ciascuna filiera di indagine) quali siano, per le principali filiere agroalimentari e per i relativi sistemi locali, le variabili critiche sulle quali intervenire per favorire l’implementazione del modello agricolo europeo.

Ricadute

I risultati della ricerca consentiranno di definire un modello interpretativo delle tipologie di imprese agricole multifunzionali e diversificate esistenti nelle filiere locali di indagine, nonchè del ruolo svolto dall’impresa agricola, a fronte dell’attuale contesto sociale, economico ed ambientale, oltre che territoriale, nella creazione e produzione di valore. I risultati che la ricerca renderà disponibili costituiranno un patrimonio originale di conoscenze, che potrà costituire un valido strumento informativo di supporto per proporre indicazioni normative e di policy finalizzate, da una parte, a rafforzare e sostenere i processi di crescita e sviluppo in atto e, dall’altra, a favorire una reale capacità di diversificazione competitiva e sostenibile attraverso la quale le imprese formino e acquisiscano valore in modo da poter consentire una rimodulazione sia delle strategie competitive imprenditoriali sia degli interventi di policy necessari. In tal senso, sarà posta particolare enfasi sulle nuove tipologie di intervento previste dal PSR 2007-2013 della Campania, valutandone limiti ed opportunità.